ingegnere aerospaziale

Chi è, cosa fa un ingegnere aerospaziale?

Se sei interessato a progettare e costruire macchine che volano, questa carriera potrebbe essere la scelta giusta per te!

Un ingegnere aerospaziale progetta, testa e gestisce la produzione di aerei, veicoli spaziali, satelliti e missili. Testano anche i prototipi per assicurarsi che funzionino correttamente secondo il design e sviluppano nuove tecnologie da utilizzare nell’esplorazione dello spazio, nell’aviazione e nei sistemi di difesa.

Gli ingegneri aerospaziali possono specializzarsi in un tipo specifico di prodotto aerospaziale, come missili e razzi, caccia militari, veicoli spaziali, elicotteri o aerei commerciali. Oppure possono scegliere di specializzarsi in aree specifiche, come strumentazione e comunicazione, navigazione e controllo, progettazione strutturale, guida o metodi di produzione.

Lavorano principalmente nell’analisi e nella progettazione, nella produzione, nelle industrie che svolgono ricerca e sviluppo e nel governo federale.

Cosa fa un ingegnere aerospaziale?

Gli ingegneri aerospaziali progettano, analizzano, testano, risolvono i problemi e sviluppano tecnologie avanzate nei sistemi di difesa, nei veicoli spaziali e nell’aviazione. Sviluppano gli standard per il controllo della qualità e i processi di progettazione, identificano i problemi per i prodotti che non funzionano correttamente e cercano di trovare soluzioni per risolverli.

Gli ingegneri aerospaziali possono scegliere di specializzarsi in aree quali flusso di fluidi aerodinamici, progettazione strutturale, guida/navigazione e controllo, strumentazione e comunicazione, robotica o propulsione e combustione.

Possono specializzarsi nella progettazione di diversi tipi di prodotti aerospaziali, come aerei ed elicotteri commerciali e militari, velivoli e velivoli a rotore a pilotaggio remoto, veicoli spaziali, inclusi veicoli di lancio e satelliti, missili e razzi militari.

Spesso diventano esperti in uno o più campi correlati: aerodinamica, termodinamica, meccanica celeste, meccanica del volo, propulsione, acustica e sistemi di guida e controllo.

Compiti e responsabilità degli ingegneri aerospaziali:

  • Valutare proposte e requisiti di progettazione
  • Determinare se i progetti sono tecnicamente e finanziariamente fattibili
  • Esaminare budget, tempistiche e specifiche con i clienti
  • Fare ricerche teoriche e pratiche
  • Valutare i progetti per confermare che i prodotti soddisfano i principi di ingegneria
  • Garantire che i progetti soddisfino i requisiti del cliente
  • Dirigere, coordinare, produrre e implementare procedure di progettazione, produzione e collaudo
  • Misurare e migliorare le prestazioni di aeromobili, sistemi e componenti
  • Assistere nell’assemblaggio di aeromobili
  • Testare, valutare, modificare e ritestare i prodotti
  • Determinare se i progetti proposti si tradurranno in velivoli e parti sicuri
  • Garantire che i progetti soddisfino gli standard di qualità
  • Ispezione di prodotti malfunzionanti o danneggiati
  • Identificare le fonti dei problemi e le possibili soluzioni
  • Scrivere report, manuali e documentazione
  • Fornire consulenza tecnica
  • Analizzare e interpretare i dati
  • Lavorare verso le date e le scadenze di completamento

Gli ingegneri aerospaziali possono applicare le loro conoscenze a qualsiasi parte del processo di ingegneria: progettazione, analisi, integrazione, test, implementazione o manutenzione. Possono anche approfondire le aree di analisi, come: progettazione meccanica/strutturale, dinamica, programmazione ed elettronica.

Gli ingegneri aerospaziali sono in genere particolarmente adatti per l’ingegneria di progetto, l’ingegneria dei sistemi e i ruoli aziendali: questi sono ruoli in cui sono necessarie conoscenze a livello di sistema, nonché conoscenze matematiche e scientifiche per prendere e sostenere qualsiasi decisione.

Gli ingegneri aerospaziali possono scegliere di specializzarsi in uno dei due tipi di ingegneria: aeronautica o astronautica.

Ingegnere aeronautico

Un ingegnere aeronautico utilizza le sue conoscenze tecniche per studiare le prestazioni aerodinamiche di un aeroplano. Ciò include i materiali dell’aeromobile, il sistema di propulsione e il design dell’aeromobile.

Gli ingegneri aeronautici progettano, sviluppano, producono e mantengono sia aerei civili che militari, sistemi aeronautici e componenti aeronautici al fine di migliorare l’efficienza del carburante e migliorare la sicurezza del volo. Tengono inoltre presente l’importanza di ridurre i costi e l’impatto ambientale dei viaggi aerei.

Ingegnere Astronautico

L’ingegneria astronautica si occupa principalmente di supervisionare l’intero processo per lo sviluppo di veicoli spaziali che funzionano al di fuori dell’atmosfera terrestre (contro un ingegnere aeronautico che si occupa principalmente di velivoli che funzionano all’interno dell’atmosfera terrestre).

Un ingegnere astronautico, noto anche come scienziato missilistico, studia i veicoli spaziali e si concentra su aree che includono termodinamica, aerodinamica, meccanica celeste, propulsione, sistemi di guida e meccanica di volo.

I veicoli spaziali possono includere prodotti come: razzi, satelliti di telerilevamento, missili, lanciatori spaziali, veicoli spaziali, sistemi di navigazione, sonde planetarie e satelliti di comunicazione/trasmissione diretta/ricognizione.

Come diventare un ingegnere aerospaziale

Gli studenti delle scuole superiori interessati a studiare ingegneria aerospaziale dovrebbero seguire corsi di chimica, fisica e matematica, inclusi algebra, trigonometria e calcolo.

Gli ingegneri aerospaziali di livello base di solito hanno bisogno di una laurea. I corsi di laurea in ingegneria aerospaziale sono progettati per durare quattro anni e comprendono studi in aula, laboratorio e sul campo in materie quali principi di ingegneria generale, propulsione, stabilità e controllo, strutture, meccanica e aerodinamica (che è lo studio di come l’aria interagisce con oggetti in movimento).

Alcuni college e università offrono programmi di cooperazione, in collaborazione con l’industria, che danno agli studenti un’esperienza pratica mentre completano la loro istruzione. I programmi cooperativi e gli stage consentono agli studenti di acquisire un’esperienza preziosa e di finanziare parte della loro istruzione.

In alcune università, uno studente può iscriversi a un programma quinquennale che porta sia a un diploma di laurea che a un master al termine. Una laurea consentirà a un ingegnere di lavorare come istruttore in un’università o di fare ricerca e sviluppo.

Ecco chi è, cosa fa un ingegnere aerospaziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.