Occupazione al lavoro flessibile

Occupazione al lavoro flessibile

In questo articolo su occupazione al lavoro flessibile imparerai:

  • Che cos’è il lavoro flessibile
  • Perché è importante
  • Le leggi sul lavoro flessibile
  • Come attuare una politica del lavoro flessibile
  • Che aspetto ha in una vera azienda

Il lavoro flessibile è il futuro. Lo diciamo senza esitazione perché tutte le statistiche mostrano che abbiamo ragione.

Sta diventando una delle principali richieste dei dipendenti e sempre più aziende si stanno rendendo conto che l’ammorbidimento delle strutture di lavoro rigide può essere vantaggioso.

In questo articolo, ci immergiamo profondamente nel lavoro flessibile.

Discutiamo di cosa sia effettivamente, le leggi che lo circondano, i suggerimenti per implementare queste nuove politiche di lavoro e altro ancora!

Cos’è il lavoro flessibile?

Cos'è il lavoro flessibile

 

Persone che hanno una misura di controllo su quando, dove e come lavorano.

Si ottiene quando il diritto di un individuo a una vita soddisfacente all’interno e all’esterno del lavoro retribuito è accettato e rispettato come norma a vantaggio reciproco dell’individuo, delle imprese e della società.

Il lavoro flessibile è più del lavoro a distanza e dei laptop.

Nella sua essenza, è la capacità di avere un certo controllo su quando, dove e come viene svolto il lavoro e questo può manifestarsi in molti modi, dalla riduzione dell’orario di lavoro alla scelta dei propri orari di inizio e fine.

Iil lavoro flessibile riguarda il miglioramento dell’equilibrio tra lavoro e vita privata in un modo che avvantaggia sia i dipendenti che i datori di lavoro.

Ed è per questo che, prima di approfondire ulteriormente, spiegheremo perché è importante sul posto di lavoro.

Perché è importante?

Perché è importante

Ci sono tanti motivi per cui il lavoro flessibile è importante. Per essere concisi, lo abbiamo ristretto a un elenco di tre.

  • I dipendenti di tutto il mondo desiderano accordi più flessibili
  • Il lavoro flessibile riduce il divario retributivo di genere
  • Il lavoro flessibile fa bene agli affari!

Che tu ci creda o no, il lavoro flessibile fa bene a un’azienda! Pratiche di lavoro flessibili riducono l’assenteismo, riducono lo stress, migliorano il morale, aumentano la felicità e la fidelizzazione dei dipendenti. Può anche far risparmiare denaro a un’azienda.

In uno studio del governo dello stato vittoriano si è visto che il lavoro flessibile potrebbe far risparmiare a un’azienda milioni di dollari. In un caso di studio presentato nel rapporto è stato dimostrato che la società Mercy Health avrebbe risparmiato 23 milioni di dollari all’anno solo implementando politiche di lavoro flessibili!

I diversi tipi?

I diversi tipi

I dipendenti controllano i propri orari di lavoro e questo può svolgersi in molti modi.

Ecco un elenco di diversi tipi:

  • Lavoro part-time
  • Congedo acquistato
  • Congedo non pianificato
  • Congedo parentale oltre i requisiti di legge
  • Flexitime
  • Settimane / ore lavorative compresse
  • Condivisione del lavoro
  • Gestione flessibile della carriera
  • Lavoro da casa / telelavoro

Oltre a queste offerte “tradizionali”, abbiamo visto aziende innovative come Netflix, Virgin e General Electric offrire cose come:

  • Tempo di vacanza illimitato
  • Congedo di paternità retribuito prolungato
  • Congedo di maternità retribuito prolungato
  • Congedo di paternità
  • Settimane di lavoro di 4 giorni
  • Scegliere i propri turni e orari

Cosa dice la legge?

Cosa dice la legge

Ora, prima di discutere di come implementare una politica di lavoro flessibile, diamo una rapida occhiata alle leggi sul lavoro flessibile.

Tieni presente che qui forniremo una panoramica introduttiva e ti incoraggiamo vivamente a fare ulteriori ricerche e a discutere domande specifiche con un esperto.

Alcuni dipendenti coperti dagli standard nazionali per l’occupazione e dai premi moderni hanno il diritto di richiedere accordi di lavoro flessibili.

Ciò può includere ore ridotte, lavoro part-time, assenze sostitutive e così via.

Prima di rispondere a una richiesta di un dipendente idoneo, un datore di lavoro deve prima discutere la richiesta con il dipendente per cercare di raggiungere un accordo su una modifica ai propri accordi di lavoro.

Le richieste possono essere rifiutate solo per ragionevoli motivi commerciali. Se i datori di lavoro rifiutano la richiesta, devono fornire al dipendente una risposta scritta.

Dipendenti con diritto di richiedere lavoro flessibile

Quindi quali dipendenti hanno il diritto di richiedere un lavoro flessibile?

  • Quindi quali dipendenti hanno il diritto di richiedere un lavoro flessibile
  • Dipendenti che sono genitori o hanno la responsabilità della cura di un bambino in età scolare o più giovane
  • Dipendenti che prestano assistenza (ai sensi del Carer Recognition Act 2010)
  • Dipendenti con disabilità
  • Dipendenti di età pari o superiore a 55 anni
  • I dipendenti che subiscono violenza da parte di un membro della loro famiglia o il dipendente forniscono assistenza o supporto a un membro della loro famiglia o famiglia immediata che necessita di cure o sostegno perché subiscono violenza dalla famiglia del membro.

In qualità di datore di lavoro, vuoi assicurarti di gestire correttamente tutte le richieste di lavoro flessibile, quindi se è la prima volta che senti parlare di queste leggi, ti consigliamo vivamente di effettuare ulteriori ricerche e discussioni con un consulente delle risorse umane e / o un avvocato del posto di lavoro.

Suggerimenti per implementare una politica di lavoro flessibile

Quando si tratta di implementare una politica di lavoro flessibile, la prima cosa a cui vuoi pensare è cosa funziona per la tua azienda.

Dopo aver determinato quali tipi di lavoro andranno a vantaggio della tua azienda (e faranno piacere ai tuoi dipendenti), è il momento di attuare una politica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.