Tagliare i costi

Tagliare i costi: cosa tagliare e cosa tenere

Per molti di noi, il COVID-19 ha colpito i nostri conti bancari. Sia che tu stia affrontando la perdita del lavoro, orari ridotti, flusso di cassa più lento o semplicemente previsione del più ampio impatto economico a venire, il tuo budget è probabilmente un po’ più limitato. La soluzione? Tagliare i costi, ma è più facile a dirsi che a farsi. Cosa fermiamo? Quali nuove abitudini iniziamo? Il budget è difficile nel migliore dei casi, figuriamoci in questo ambiente attuale. Quello di cui hai bisogno è qualche consiglio facile e accessibile per aiutarti a risparmiare denaro senza rinunciare alle cose importanti della vita come può essere fare pubblicità se ti occupi di Eventi Piemonte. Se stai stringendo la cintura, ecco alcuni semplici modi per ridurre i costi senza perdere nulla.

Crea un quadro

Tagliare i costi può sembrare opprimente e confuso. Prima di iniziare a tagliare le carte di credito e annullare l’iscrizione a Netflix, hai bisogno di un piano. Ridurre drasticamente un’area del budget è una ricetta per il disastro. Non sarà sostenibile. Invece, è necessario creare un quadro di bilancio. Chiediti: “Dove vanno a finire tutti i miei soldi?”. Prenditi il tempo per fare il conto. Apri un foglio di calcolo e alcuni estratti conto recenti. Quindi, fai una valutazione realistica delle tue categorie mensili e di spesa e vedi da dove puoi iniziare a tagliare i costi:

  • Spese di soggiorno. Questo include l’affitto o il mutuo e le bollette.
  • Trasporto. Rimborsi auto, benzina, biglietti dei mezzi pubblici o riparazioni di biciclette rientrano tutti in questa categoria.
  • Cibo. Conta le bollette della spesa, oltre ai costi per il take-away e per i pasti fuori casa.
  • Tecnologia e comunicazione. Le bollette del telefono e di Internet, oltre a qualsiasi tecnologia che stai pagando o che hai aggiornato di recente.
  • Essenziali. Pensa all’assicurazione, alle spese mediche e ai tagli di capelli.
  • Salute e benessere. Questo copre cose come la tua iscrizione in palestra, massaggi correttivi e viaggi al salone di bellezza.
  • Divertimento. Abbonamenti Netflix, biglietti per concerti, eventi e simili.
  • Beneficenza. Donazioni o fondi di beneficenza regolari che utilizzi per sostenere la tua comunità.

Il prossimo compito è valutare quale di queste categorie è negoziabile e quale no. Questo varierà per tutti. Le seguenti categorie sono quelle che, per la maggior parte delle persone, non dovrebbero essere eccessivamente ridotte. Archiviali come essenziali e lasciali stare.

  • Essenziali.
  • Spese di soggiorno – a meno che, ovviamente, non vogliate trasferirvi in un posto meno costoso o cambiare fornitore di servizi.
  • Beneficenza. Potrebbe essere necessario riassegnare alcuni di questi fondi, certo. Ma, poiché la nostra economia subisce un duro colpo, anche quelle cause che ti appassionano di più.

Con tutto ciò in mente, diamo un’occhiata ai costi che puoi potenzialmente tagliare da quelle categorie meno essenziali.

Trasporto

Con così tanti di noi che lavorano da casa in questo momento, i costi di trasporto potrebbero naturalmente essere ridotti. Se sei ancora in viaggio, dovresti evitare i mezzi pubblici quando possibile: puoi camminare o andare in bicicletta?

Cibo

Per la maggior parte delle persone, questa sarà la categoria più grande in cui trovare risparmi nascosti. La soluzione più rapida è ridurre i costi per mangiare fuori. L’italiano medio spende 52 euro per mangiare fuori ogni settimana.

Hai bisogno di aiuto quando si tratta di cibo?

In termini di generi alimentari, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a ridurre le spese:

  • Acquista in blocco. Fai i conti di quanto ti servirà effettivamente e acquistalo una volta al mese. Questo mette fine agli acquisti accidentali o alle abitudini di acquisto arrabbiate.
  • Controlla il prezzo per peso o capacità. Le etichette dei prezzi sugli scaffali ti dicono quanto stai pagando per grammo, chilogrammo o litro. Scegli l’articolo con il prezzo complessivo più basso per ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo.
  • Guardarsi intorno. Se sei un assiduo frequentatore del negozio di alimenti naturali, ora potrebbe essere il momento di provare un supermercato a basso costo. Potresti essere sorpreso dalle enormi varianti di prezzo nei negozi.
  • Vai alla vecchia maniera e guarda il catalogo. La maggior parte dei negozi di alimentari pubblica un catalogo cartaceo o digitale che mostra le proprie vendite. Tieni d’occhio per un affare. Alcune catene più grandi hanno anche servizi di abbonamento e-mail per tenerti aggiornato con le loro ultime offerte.
  • Cucina a buon mercato. Se stai cercando di rispettare un budget, la costata di manzo potrebbe non essere nel menu. Fai qualche ricerca sulle ricette che utilizzano ingredienti più economici. È probabile che i tuoi genitori o nonni avranno le ricette per alcuni vecchi preferiti di famiglia che usavano quando i tempi erano difficili. Le ricette che utilizzano cose come cereali, ortaggi a radice e tagli di carne più economici sono generalmente convenienti.

Tecnologia e comunicazione

Fare shopping è fondamentale se vuoi ridurre i costi del telefono e di Internet. Inizia con una chiamata al tuo attuale provider. Dì loro che sei infelice e ti stai guardando intorno. Se sei fortunato, potrebbero semplicemente offrirti uno sconto. Se non lo fanno, è tempo di guardare più lontano. I siti di confronto possono essere un ottimo strumento per questo.

Per motivi di budget, potrebbe essere necessario ridurre la qualità del tuo piano. O forse puoi anche fare un downgrade sul tuo telefono o laptop. Se questo è pratico per te, potrebbe essere un sacrificio facile per ridurre drasticamente i costi. Assicurati solo di pensare alle implicazioni di questo sul tuo lavoro e sulla tua vita sociale.

Salute e benessere

Non importa la tua situazione finanziaria, la tua salute dovrebbe essere una priorità. Quindi, questa è un’area a cui prestare attenzione quando si tagliano i costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.