Come riconoscere e prevenire le molestie sessuali nel tuo ufficio

Come riconoscere e prevenire le molestie sessuali nel tuo ufficio

Lo scandalo Harvey Weinstein è tornato nelle notizie questa settimana e ci ricorda che dovremmo pensare seriamente a come riconoscere e prevenire le molestie sessuali sul posto di lavoro.

A seguito di un’indagine di quattro mesi, l’ufficio del procuratore generale di New York ha intentato una causa contro Harvey Weinstein, suo fratello Bob Weinstein e The Weinstein Company.

Rende la lettura che fa riflettere, sostenendo che i Weinstein hanno creato un ambiente di lavoro tossico con un modello di molestie sessuali.

Il procuratore generale Eric Schneiderman ha dichiarato in una dichiarazione: “The Weinstein Company ha ripetutamente infranto la legge di New York non riuscendo a proteggere i propri dipendenti da molestie, intimidazioni e discriminazioni pervasive”.

Le accuse di Weinstein hanno stimolato il movimento #MeToo in tutto il mondo e, con esso, un’esplosione di lamentele da parte delle donne in Italia.

Sex Discrimination Act

Si definisce il Sex Discrimination Act ( molestia sessuale come avvenuta ) quando una persona:

  • Fa un avanzamento sessuale indesiderato o una richiesta sgradita di favori sessuali, o
    Si impegna in altre condotte indesiderate di natura sessuale.
  • Si ritiene che la molestia sessuale sia avvenuta, come dice la legge, in circostanze in cui una persona ragionevole avrebbe anticipato la possibilità che la persona molestata fosse offesa, umiliata o intimidita.
  • La legge ha una visione ampia delle molestie sessuali e include:
  • Tocchi, abbracci o baci sgraditi, maliziosi
  • Commenti suggestivi o battute ribelli
  • Insulti sessuali persistenti
  • Richieste di sesso sgradite
  • Domande intrusive sulla vita privata o sul corpo di un dipendente, insieme a questioni criminali come violenza sessuale, stalking o esposizione indecente.

Non deve essere ripetuto o continuo per essere contro la legge. Può essere un incidente una tantum.

Alcune delle forme più frequentemente segnalate di molestie sessuali fisiche includono tocchi, abbracci, curve o baci sgraditi; contatto fisico inappropriato; e messaggi di posta elettronica o messaggi sessualmente espliciti.

Nonostante le leggi severe e un’ampia definizione, le molestie sessuali in Italia sono un grosso problema. Secondo le ultime ricerche, la violenza sessuale contro le donne è in aumento.

Nello studio sulla sicurezza personale del 2020, il 17% delle donne ha dichiarato di aver subito molestie sessuali nell’ultimo anno, rispetto al 15% del 2019.

Alla luce di questi numeri e della crescente fiducia delle persone nel parlare contro le molestie sessuali sul lavoro, quest’anno potremmo vedere un picco nelle denunce di molestie sessuali.

Come riconoscere e prevenire le molestie sessuali: i datori di lavoro

Come i datori di lavoro possono prevenire le molestie sessuali

Una delle accuse principali nella saga di Harvey Weinstein è che i dirigenti della società erano a conoscenza del presunto abuso, ma non hanno fatto nulla al riguardo.

In effetti, molte denunce di molestie sessuali presentate alla Commissione per i diritti umani qui in Australia non riguardano il molestatore. Riguardano l’incapacità dell’organizzazione datrice di lavoro di rispondere adeguatamente alla denuncia originale di molestie sessuali.

Come afferma la Commissione per i diritti umani, “In qualità di datore di lavoro, potresti essere ritenuto legalmente responsabile di atti di molestie sessuali commessi dai tuoi dipendenti”.

La legge sulla discriminazione sessuale ti rende un datore di lavoro responsabile di atti di molestie sessuali a meno che tu non abbia adottato tutte le misure ragionevoli per impedirne il verificarsi.

Ciò significa che devi riconoscere il comportamento e fare tutto il possibile per ridurre il rischio che accada in primo luogo.

Per cominciare, è necessario stabilire quanto segue:

Una politica in materia di molestie sessuali chiara e formulata in modo chiaro

Una politica in materia di molestie sessuali chiara e formulata in modo chiaro

Metti in chiaro che hai tolleranza zero per le molestie in qualsiasi forma e assicurati che la tua politica sulle molestie sessuali includa:

  • La posizione della tua azienda sulle molestie sessuali
  • Una definizione formulata in modo chiaro ed esempi specifici di luoghi in cui possono verificarsi molestie sessuali, ad es. conferenze di lavoro, eventi celebrativi come la festa di Natale, viaggi di lavoro, ecc.
  • Una dichiarazione di ciò che non è molestia sessuale, come un comportamento reciprocamente accettabile per le parti interessate
    Le conseguenze per i dipendenti che violano la politica
  • Responsabilità dei dirigenti diretti e dei collaboratori
  • Informazioni su dove i dipendenti possono ottenere aiuto o presentare un reclamo

Comunicazione efficace della politica

Comunicazione efficace della politica

Come diciamo sempre, non è sufficiente avere una politica sul posto di lavoro formulata con forza sulle molestie sessuali o su qualsiasi altra questione sul posto di lavoro. È necessario applicare la politica in modo coerente a tutta la propria azienda e applicarla.

Ciò significa che dovresti:

  • Comunicare formalmente la politica a tutti i dipendenti
  • Fornire formazione, se necessario
  • Assicurati che i tuoi dipendenti firmino una dichiarazione di comprensione e
  • Conserva i documenti firmati

Un processo accessibile per trattare i reclami

Un processo accessibile per trattare i reclami

Dovresti nominare un dipendente senior (potresti essere tu!) O il proprietario della piccola impresa per cui lavori come addetto alle denunce di molestie sessuali.

È inoltre necessario fornire diversi modi in cui un dipendente può fare

un reclamo nel caso in cui questo dipendente anziano sia il molestatore.

Poiché i reclami sono spesso complessi, sensibili e potenzialmente volatili, dovresti assicurarti che le tue procedure di reclamo siano:

  • Chiaramente documentato e spiegato a tutti i dipendenti
  • Tempestivo e riservato e affrontare i reclami in modo equo e coerente
  • Basato sui principi di correttezza procedurale
  • Amministrato da personale addestrato
  • Strutturato per fornire una guida chiara sulle procedure investigative interne e sulla tenuta dei registri, con esiti disciplinari appropriati
  • Verificare regolarmente l’efficacia e garantire ai dipendenti che non saranno svantaggiati per aver presentato il reclamo.

Anche la politica degli appuntamenti della tua azienda entra in gioco.

Aziende come Google hanno creato una politica “una possibilità” per tracciare la linea.

Evita rischi legali e di reputazione

Evita rischi legali e di reputazione

Se un dipendente subisce molestie sessuali sul posto di lavoro, l’unico modo in cui l’azienda in quanto datore di lavoro non sarà ritenuta responsabile è se puoi dimostrare di aver preso tutte le misure ragionevoli per impedire che la condotta si verifichi.

Prenditi il ​​tempo per aggiornare le tue politiche e le procedure per assicurarti che il tuo personale sappia che non sarà tollerato sul tuo posto di lavoro e che eventuali accuse verranno indagate.

Desideri ulteriori consigli su come assicurarti che la tua attività sia conforme?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.